venerdì 11 novembre 2011

Sfida In.Al.Pi. - La ricetta di Raffaella: biscotti alla sapa

Biscotti alla sapa
specialguest “Il Burro” In.Al.Pi. e la sapa del mio contadino di fiducia


Ingredienti: 500 gr farina 00
75 gr “Il Burro” In.Al.Pi. ammorbidito a temperatura ambiente
100 gr di sapa (mosto cotto) – 150 gr zucchero
3 uova medie – una bustina di lievito per dolci.

Questi biscotti possono essere preparati o procedendo sulla spianatoia o nell’impastatrice, in ogni caso occorre miscelare la farina allo zucchero e al lievito. Se si procede sulla spianatoia disporre il misto farina\zucchero\lievito a fontana e rompere nel mezzo le uova intere, versare al centro anche la sapa e disporre il burro in piccoli pezzi tutto intorno. Ammassare fino a che sarà incorporato tutto il burro e l’impasto risulterà omogeneo.

Se si utilizza l’impastatrice (io uso la macchina del pane, visto che l’impastatrice non ce l’ho) mettere nel contenitore, nell’ordine dato: uova, farina\zucchero\lievito, burro e sapa. Azionare la macchina, io procedo con il programma impasto, fino a quando il composto sarà ben lavorato. Infarinare adesso il piano di lavoro e completare impastando con le mani per qualche minuto.


Formare una palla e avvolgerla nella pellicola. Far riposare in frigo per un’oretta. Accendere il forno a 220° una decina di minuti prima di riprendere la massa dal frigorifero. Trascorsa l’ora riprendere l’impasto, stenderlo con il matterello ad uno spessore di 5/6 mm. Tagliare la pasta nelle forme preferite (anche a mano, non bisogna necessariamente avere gli stampini) e disporre i biscotti su una placca su cui sarà stata stesa della carta da forno. Cuocere per 15 minuti. Sfornare e far raffreddare su una gratella.


Quando i biscotti saranno freddi potranno essere decorati con zucchero a velo o cioccolato fondente fuso e spennellato su ogni singolo biscotto.
_____________________________

La sapa è il risultato della cottura del mosto nuovo. Io l’ho conosciuta per caso due anni fa quando la mamma di un alunno, sapendo della mia passione per il miele, mi regalò del miele con la sapa… eccellente!
Ebbene stasera avevo deciso di non mettere le mani in pasta… avevo già inviato diverse ricettine semplici con cui avevo testato i prodotti In.Al.Pi, per cui potevo starmene qualche giorno tranquilla, ma… alle h 18,30 è rientrato Stefano e mi ha informata di esser passato dal nostro contadino di fiducia e di aver acquistato un prodottino niente male. Tira fuori dalla busta un vasetto di sapa!!! E allora, visto che al cuor non si comanda, il grande amore per la cucina mi è balzato prepotentemente in petto… mi prudevano le mani, mi frullava la testa… DOVEVO USARE QUELLA SAPA E CONDIVIDERLA! Rapido giro sul web alla ricerca di una ricettina da biscotti, da torta, da qualcosa uffi!! Niente di fattibile in breve tempo o ingredienti non presenti in casa al momento, però, però avevo promesso una pasta frolla con “Il Burro” In.Al.Pi… e avevo pur sempre la ricetta dei biscotti tipo "Cantucci"… ok! Avevo capito! Ormai è una vita che cucino, qualcosa avrei inventato! E ragiona qui, ragiona lì, leggi quella vecchia ricetta, leggi l’altra, fai due conti sulle quantità e ne è venuta fuori questa ricettina personalissima e molto semplice per questi biscotti gustosi, insoliti e non troppo dolci. Cantucci non sono, mostaccioli nemmeno, frolla semplice neppure… sono i miei, solo i miei "Biscotti alla Sapa" con il burro In.Al.Pi!

42 commenti:

  1. Mai mangiati biscotti con la sapa...devono essere deliziosi!

    RispondiElimina
  2. sono belli da vedere e sicuramente buoni da mangiare..mi raccomando spediscimi qualke farfalla-biscotto!!

    RispondiElimina
  3. mi piacciono i tuo biscotti...li trovo molto originali!:)CARMEN

    RispondiElimina
  4. saranno buonissimi!!!!!!!!! se ti serve un'assaggiatrice ufficiale, mi candido io!!!!!! :-)
    Mara

    RispondiElimina
  5. da provare :))))))

    RispondiElimina
  6. Devono essere sicuramente buoni! Io non cucino mai dolci ... per non mangiarli. Mentre leggo le vostre ricette sto mangiando yogurt greco con un cucchiaino di miele, è il massimo della mia golosità ;-)))

    RispondiElimina
  7. Chissaà perchè, ma io ci avrei scommesso che saresti stata "quella dei biscotti"...slurp ;)

    RispondiElimina
  8. Complimenti Raffella, una ricetta molto originale, e, anche se non li ho assaggiati, dall'aspetto sembrano davvero invitanti. Brava! Loretta

    RispondiElimina
  9. ...ovviamente ho testato anche i biscotti... sono ottimi da gustare la sera, al calduccio, magari davanti ad un bel fuoco... sorseggiando del Vin Cotto... il Vin Cotto tipico delle mie parti eh :P pensate che nella vicina vallata del fiume Tronto, un tempo si usava assegnare ad ogni figlio nato una piccola botte di vino cotto, da consumarsi non prima del raggiungimento della maggiore età ed in particolari liete occasioni... visto che nell'immaginario popolare rappresenta il segno dell'ospitalità... quale migliore occasione oggi, Festa di San Martino, di castagne, di vino nuovo e mosto cotto (sapa) per condividere con tutti voi questa ricettina?

    RispondiElimina
  10. mmmm.....quasi riesco a sentirne il profumo....vorrei tanto provarli ma non ho idea di dove trovar la sapa! Devono essere deliziosi! Brava....brava....

    RispondiElimina
  11. Questa ricetta e' davvero interessante ! Ho del mosto, proverò certamente a farla! Grazie ;). Eugenia

    RispondiElimina
  12. io detesto i biscotti, ma adoto te e come racconti le tue creazioni. <3

    RispondiElimina
  13. Complimenti sicuramente buoni oltre che belli
    Domenica

    RispondiElimina
  14. Hummmmm! Sembrano buonissimi. Lo faro sicuramente <3 Grazie mille! Lu

    RispondiElimina
  15. anche io non ho mai mangiato la sapa ,nella nostra regione non credo ci sia questa tradizione ,ma l'aspetto è sicuramente ottimo ed ovviamente da provare ! brava!!!

    RispondiElimina
  16. sono assolutamente da assaggiare. mi piace l'ingrediente della tradizione, capace di riaccendere la voglia matta di cucinare! te n'è avanzato qualcuno, per me??

    RispondiElimina
  17. Avanzati no Ale... li posso sempre rifare, magari col fondente sopra :P

    RispondiElimina
  18. mai sentito sapa... non si finisce mai di imparare dunque !! io adoro latte e biscotti e secondo me sono buoni anche per l'inzuppo !! barbara d'amico !

    RispondiElimina
  19. Adoro il mosto cotto! da provare!

    RispondiElimina
  20. Penso di essere una delle poche fortunate che li ha provati (me li sono ritrovati in cucina senza sapere cosa fossero) e ci ho fatto colazione stamattina... con un pò di nutella :D
    Alice (la quasi cognata)

    RispondiElimina
  21. Devono essere veramente buoni.A me piace tanto la sapa e credo che replicherò la tua ricettina. L'ingrediente segreto ce l'ho e quindi si va di biscotti! Lalia.

    RispondiElimina
  22. sono certa della loro bontà, anche perchè non è la prima volta che sperimento le ricette di raffaellina...quindi come per le altre volte non dovrò far altro che prendere gli ingredienti e gustarmi questi dolcetti!!! rita

    RispondiElimina
  23. ...la sapa, questa sconosciuta! Mi sa che sono buonissimi!!! :) Francesca

    RispondiElimina
  24. bravissima come sempre.............ma c'è qualcosaa che nn sai fare?

    RispondiElimina
  25. Ciao Raffaella, i tuoi biscotti " sanno" di cucina della nonna" ed io sono molto legata alla tradizione oltre ad essere sempre una buona forchetta...mi aspetto di assaggiali...sai dove trovarmi!Loredana S

    RispondiElimina
  26. grande cugina, ma a me quando li fai provare!!!!!!!!!!
    Eleonora

    RispondiElimina
  27. bè per tutti quelli vicini potrei organizzare un "sapa-party" :D

    RispondiElimina
  28. Finalmente una ricetta interessante e non usuale! Complimenti !!! Beatrice

    RispondiElimina
  29. Da ascolana apprezzo e condivido! Nadia

    RispondiElimina
  30. che belle ricette che infine saranno anche buone e questi biscotti al sapa per me sono meravigliosi

    RispondiElimina
  31. Que rico,que apañada,mucha suerte.Familia Martinez de España.

    RispondiElimina
  32. che belle ricette :) non immagino come siano buoni questi biscotti :)

    RispondiElimina
  33. deliziosi a vedersi, pensa che riesco quasi a gustarne la fraganza...sarà la vicinanza? Laura

    RispondiElimina
  34. che dire mi hai fatto venire voglia di rimettermi a pasticciare :)

    RispondiElimina
  35. Me li sto mangiando con gli occhi... visto che sono a dieta! Ma spero ci sarà occasione e tempo per fare un assaggio! :)

    RispondiElimina
  36. mmmhhhh!!!!!! che bbbbuooooonnniiiii!!!!!!! anche da me ,nelle marche,si fanno i biscotti di mosto....quanti ricordi d'infanzia!!!!!

    RispondiElimina
  37. In Sicilia preparano un dolce usando il mosto cotto che si chiama mostata e lo servono in un piatto perchè ha la consistenza di un budino.
    I biscotti di raffaella saranno altrettanto deliziosi!! Simona

    RispondiElimina
  38. Stefano Crescenzi17 novembre 2011 14:10

    Non continuare a perseguitarmi con queste foto,...VOGLIO MANGIARLEEEEEE...!!!!!!

    RispondiElimina
  39. mmmm ma che bontà ma che bontàààà ;)))!!!

    RispondiElimina
  40. Complimenti Raffaella ,non sapevo cosa fosse la sapa grazie a te ora lo so :-)))) sicuramente i tuoi biscotti saranno ottimi sono da provare :-)))))!!! Luciana

    RispondiElimina
  41. ahahahahah Stefano, la mia bacheca FB pullula di dolci... ora soffri anche qui ahahahahahah

    RispondiElimina