mercoledì 23 novembre 2011

Parola di tester: i Roomba-consigli di Serena!

La nostra preziosa Serena ci dà qualche dritta per vivere al meglio il nostro robot:

"Il consiglio che posso dare è di raccogliere da terra scarpe, vestiti, giocattoli, togliere dal pavimento tutto ciò che potrebbe compromettere la corretta pulizia del Roomba (cavi elettrici, liquidi...), accenderlo e lasciarlo lavorare in piena autonomia e libertà. Il Roomba è uno spirito indipendente ed ha bisogno di tutta la vostra fiducia (meritatissima, tra l'altro) per svolgere al meglio il proprio lavoro.

Non così indipendente, vogliamo sperare! :)

Infine, una raccomandazione a chi vive in case con stanze piccole e spazi ristretti: evitate di usare il Roomba se non siete in casa. Se rimane incastrato, il robot si ferma ed emette un suono, mentre una voce femminile (il che mi ha fatto dedurre che il Roomba, in realtà, sia una femminuccia – da qui il nome che le ho affibbiato, Bina) ci chiarisce il problema. Se in quel momento non c'è nessuno in casa, pronto ad aiutare il Roomba, si rischia di trovare il pavimento ancora da pulire al nostro ritorno. A me è successo in bagno, per ben 3 volte, dove lo spazio è angusto e decisamente limitato: mi è bastato allontanare il Roomba da quel ristrettissimo spazio in cui si era incastrato e premere il pulsante principale per fare in modo che lui ricominciasse a lavorare come se niente fosse (se si escludono un paio di graffi alla carrozzeria).

Insomma, un prodotto altamente tecnologico ed efficace al servizio della casa: decisamente promosso!"

Mieeeeow!

4 commenti:

  1. Anch'io preferisco tirar su sedie e tappeti per dargli maggior possibilità di movimento, però devo dire che nel mio caso, nonostante la casa piccolina, funziona bene anche negli ambienti angusti! Non è mai successo che si fosse incastrato (ok, ogni tanto ha un rapporto morboso con i cavi della tv eheh, ma giusto ogni tanto!),l'unica cosa è che ovviamente il suo "limite", se così possiamo definirlo, sta nelle dimensioni, non può ovviamente arrivare dappertutto...così nelle zone dove non può arrivare, passo successivamente un panno in microfibra!;) Cmq io ragazze ho definitivamente messo in pensione il mio vecchio aspirapolvere...e non ci penso minimamente a ritirarlo fuori!;)

    RispondiElimina
  2. Purtroppo, Marzia, quell'angolino del bagno continua ad essere problematico x lei... Spesso capisce da sola che è il caso di farsene una ragione, altre volte invece, quando si sveglia più testarda, nn c'è verso di allontanarla da lì... E rimane incastrata :)

    RispondiElimina
  3. Capatosta la tua Bina eheh...:-)

    RispondiElimina
  4. cavolo...appena ho visto la prima foto ho pensato che avessi addomesticato Bina e che l'avessi programmata anche per cucinare!! ehehe Bina è una testardona, secondo me prima o poi ce la farà!!

    RispondiElimina