lunedì 26 marzo 2012

Darva, KitchenAid e la teoria dei toast verticali

Da qualche mese il vecchio tostapane ci aveva abbandonato, ed era stato sostituito da una piastra orizzontale per tostare il pane... non l’avessi mai fatto! Da allora è iniziata una infinita, lunga, estenuante discussione SULLA TEORIA DEI TOAST VERTICALI!

Da questa premessa potete immaginare come è stata accolta la notizia che CasaFacile mi avrebbe mandato da testare il Tostapane KitchenAid (...e come io mi sono salvata!)

Com’è?  Rosso, bellissimo, fifties!

Nella nostra cucina si è ambientato perfettamente, e non poteva essere altrimenti, dato che è molto curato dal punto di vista estetico, ma senza tralasciare comode funzionalità nell’utilizzo: il cassetto raccoglibriciole, comodo per tenerlo pulito, la manopola che ti permette di regolare la doratura a 9 livelli differenti per ottenere il pane e i toast esattamente come li vuoi tu, la possibilità di avvolgere il cavo sotto. Insomma meraviglioso!

Ho scoperto però che alcuni accessori sono opzionali cioè da comprare a parte (pinze e scalda pane) e invece sarebbero utili. Peccato!
Dopo giorni in cui abbiamo mangiato solo toast (rigorosamente verticali) a colazione,  pranzo e cena, è iniziata anche la sperimentazione di NUOVE RICETTE

Eccone una: Crostini salsiccia e squaquerone!
Far rosolare in padella 100 gr di salsiccia, aggiungere 100 gr di formaggio squaquerone. Quando il formaggio inizia a fondere, spalmare tutto su fette di pane caldo tostato e spolverare con pepe nero... una delizia per il cuore!
Buon appetito!

3 commenti:

  1. Che bella foto, Darva!
    La tua ricetta fa venire l'acquolina!

    RispondiElimina
  2. E' perfetto davanti a quell'insegna!

    RispondiElimina
  3. molto, molto fifties! nella tua cucina sta a meraviglia :)

    RispondiElimina