venerdì 30 settembre 2011

Parola di tester: Serena racconta DaunenStep

Parlare del piumino DaunenStep con chi non l'ha mai nemmeno toccato non è così facile come sembra: abituati come siamo a prodotti cari (a volte carissimi) che non coniugano, però, al prezzo la giusta qualità, è comprensibile essere scettici. Ammetto che anch'io, prima di toccare il prodotto con mano, avevo le mie riserve, i miei dubbi, subito fugati all'apertura dello scatolone consegnato dal corriere.


“Siamo consapevoli della bellezza della natura. Rispettosi di fronte la sua imponenza. Con passione, da cent'anni, ammiriamo la sua forza, imitando la sua delicatezza, la sua bellezza e la sua eterna stabilità. I piumini d'oca DaunenStep sono un'esperienza da vivere…”

I piumini DaunenStep sono davvero un'esperienza da vivere: morbidi, morbidissimi, soffici come una nuvola, quasi impalpabili, di un candore così puro che si ha quasi paura di sporcarlo toccandolo... E invece il piumino va toccato, sfiorato, accarezzato, per provare anche sulla pelle la sensazione di morbidezza e leggerezza che un piumino DaunenStep può regalare.


Il rivestimento in puro cotone è fresco sulla pelle (noi lo abbiamo provato nelle calde giornate di settembre!) ma l'imbottitura lo rende caldo, adatto per le temperature invernali (e per i pisolini di mezza stagione), i riquadri rafforzano la struttura del piumino, il cordonetto che corre lungo il perimetro rinforza le cuciture e la struttura. Sono questi i dettagli dai quali si capisce l'ottima manifattura del prodotto e la qualità con la quale viene confezionato ogni singolo pezzo, frutto di un'esperienza che è lunga un secolo.


Ma la cosa che maggiormente mi ha colpita, e che mi ha fatto accettare di testare questo prodotto, è la garanzia EDFA (Associazione Europea dei Produttori di Imbottiti in Piuma): le piume raccolte per l'imbottitura dei prodotti DaunenStep provengono da allevamenti adeguati e certificati, dove i palmipedi non sono maltrattati o uccisi per scopi puramente “umani”, ma dove sono rispettati proprio per il valore che si dà al loro piumaggio e, di conseguenza, al loro benessere. E questo, per chi cerca di vivere, come me, con attenzione verso l'ambiente e gli animali, è sinonimo di qualità e di tranquillità: dormire sotto un piumino 100% naturale è fonte di grande serenità.


Infine, direi che un altro motivo per scegliere DaunenStep, puramente pratico ma da non sottovalutare, è la facile manutenzione del piumino: basta scuoterlo regolarmente, facendolo arieggiare, e lavarlo ogni 2/4 anni in lavatrice a 30/40°, facendolo asciugare all'ombra. Non va stirato, non è necessario portarlo in lavanderia, non va conservato sottovuoto (è venduto in una pratica borsa di cotone dove riporlo nella stagione calda). Credo che per chi, come me, butta sempre un'occhio alla praticità del prodotto prima di acquistarlo, questo sia un gran sollievo: finalmente un piumino di qualità eccellente ma per niente troppo delicato, la cui manutenzione è semplice ed alla portata delle donne che lavorano fuori casa tutto il giorno, con in più la garanzia di un prodotto “amico” dell'ambiente. Cosa volere di più da DaunenStep?

3 commenti:

  1. io proverò a metterlo nel sacco sottovuoto,x 2 motivi: 1° xè ho problemi di spazio e 2° xè voglio vedere se ritorna bello gonfio e soffice. Anke questo è un modo x testarlo!!!

    RispondiElimina
  2. Gabry sei una tester spietata!

    RispondiElimina
  3. Tremate tremate..la tester Gabry è arrivata!! :-)

    RispondiElimina